Notizie

Concorso Copper in Architecture 2015: chi c'è in finale?

Il concorso europeo “Copper in Architecture premia il migliore utilizzo del rame per coperture, rivestimenti, facciate o altri elementi, senza limiti di forma e dimensione: da normali case fino a grandi strutture.

Quest’anno si è giunti alla 17esima edizione, con una giuria composta da architetti che avevano ricevuto premi e menzioni in precedenti edizioni: Ulla Hell (PLASMA studio, Italia); Erik Nobel (NOBEL arkitekter, Danimarca); Fernando Sá (Pitágoras Aquitectos, Portogallo, vincitore 2013) and Keith Williams (keith williams architects, UK),

Hanno partecipato complessivamente 51 progetti, che hanno dimostrato la versatilità dell’uso del rame nell’architettura moderna, con ottimi esempi di edifici funzionali e ben inseriti nel loro contesto urbano o naturale; 10 di essi sono stati selezionati come finalisti, tra cui un edificio italiano, caratterizzato da una copertura in rame preossidato.

Si tratta di Alps Villa, nei pressi di Lumezzane, in provincia di Brescia, firmata da CBA - Camillo Botticini Architetto. Si tratta di un progetto "guidato" dalla relazione con il suolo e il paesaggio: il verde dei prati e degli alberi incornicia il rame ossidato ondulato della facciata e del tetto, per una casa sostenibile nei materiali di costruzione e di isolamento.

I 10 finalisti del concorso Copper in architecture 2015Questo riconiscimento conferma l'apprezzamento che gli architetti italiani riscuotono a livello internazionale, dal momento che anche nella scorsa edizione il nostro Paese era stato protagonista, con addirittura due progetti in finale: la residenza “Dolomitenblick” a Sesten/Sesto, in provincia di Bolzano, progettata da Plasma Studio, e la nuova sede del Tribunale di Sorveglianza a Venezia, progettata da C+S Architects,

In particolare, Alps Villa non è la sola casa privata in finale: c'è anche Casa VDV a Destelbergen, in Belgio: inoltre vi sono progetti di uffici che possono essere di ispirazione per edifici residenziali, essendo ben inseriti in un contesto urbano; si tratta della Torre Euravenir di Lilla, gli uffici in Great James Street a Londra e la nuova sede Trollbeads a Copenhagen.

Anche in questa edizione al Premio della giuria viene affiancato un “Premio del pubblico”: se vuoi, puoi votare il tuo progetto finalista preferito, collegandoti al sito copperconcept.org; nel 2013 aveva trionfato il “nostro” Dolomitenblick. I nomi dei vincitori e dei menzionati saranno svelati in autunno.